Notizia

‘The Staircase’: cosa è successo a Elizabeth Ratliff?

Nei primi tre episodi di La scala su HBO Max, ci sono state sottili menzioni di una donna di nome Elizabeth Ratliff, e nell’episodio 4, il pubblico impara qualcosa in più su di lei.

La morte improvvisa di Ratliff di Elizabeth nel novembre 1985 divenne di grande importanza nel caso contro Michael Peterson durante il processo per l’omicidio della sua seconda moglie, Kathleen Peterson. Tanto che il corpo di Elizabeth Ratliff è stato riesumato e una seconda autopsia eseguita dal medico legale di Durham.

La difesa avrebbe continuato a utilizzare la morte di Elizabeth Ratliff come parte del loro caso contro Michael Peterson, che ha portato anche a tensioni all’interno della sua stessa famiglia, in particolare tra le sue figlie adottive, Martha e Margaret Ratliff.

Che fine ha fatto Elizabeth Ratliff? Settimana delle notizie ha tutto quello che devi sapere.

Attenzione: questo articolo contiene spoiler su The Staircase su HBO Max

Cosa è successo a Elizabeth Ratliff?

Il 25 novembre 1985, Elizbeth Ratliff fu trovata morta in fondo alle sue scale, in un modo stranamente simile al modo in cui la moglie di Michael Peterson, Kathleen Peterson, fu trovata il 1° dicembre 2001.

Elizabeth Ratliff e suo marito, George Ratliff, erano amici intimi di Michael Peterson e della sua prima moglie Patricia Peterson quando vivevano in Germania negli anni ’80. Patricia Peterson ed Elizabeth Ratliff avevano lavorato insieme in una scuola elementare su una base aerea statunitense e vivevano vicino con le loro famiglie nella città di Graefenhausen.

Elizabeth Ratliff La scala
I figli di Elizabeth Ratliff Margaret (Ratliff) Blakemore e Martha Ratliff.
Netflix

Insieme, Elizabeth e George Ratliff ebbero due figlie, Margaret e Martha Ratliff, che Michael Peterson avrebbe adottato dopo la loro morte. Margaret e Martha sarebbero state cresciute da Michael e dalla sua seconda moglie, Kathleen Atwater, che ha incontrato nel 1986.

George Ratliff morì in un’operazione militare nel 1983 e due anni dopo, Elizabeth Ratliff, 43 anni, fu trovata morta dalla tata dei suoi figli, Barbara Malagnino, in fondo alle sue scale il 25 novembre 1985. L’ultima persona credeva di vederla era vivo Michael Peterson la sera prima, quando le loro famiglie avevano cenato insieme a casa sua.

Le somiglianze tra la morte di Elizabeth Ratliff e Kathleen Peterson hanno sollevato le sopracciglia tra le autorità di Durham. Tanto che il tribunale di Durham ha ordinato l’esumazione del corpo di Ratliff dalla sua tomba in Texas.

Come Peterson, Ratliff è stata trovata in fondo alle sue scale con ferite alla testa. A quel tempo, la sua morte è stata indagata dalla polizia militare statunitense in Germania e un’autopsia ha concluso che era morta per un’emorragia intracerebrale.

Leggi di più
  • Vincent Vermignon sul portare Jean-Xavier de Lestrade a “The Staircase”
  • Chi è Caitlin, la figlia di Kathleen Peterson e dov’è adesso?
  • Michael Peterson ha una nuova moglie? All’interno della sua storia di relazione

Nell’aprile 2003, una seconda autopsia è stata eseguita da un medico legale di Durham, che ha concluso che la causa della morte di Ratliff era “un omicidio”. Il medico legale ha scoperto che Kathleen Peterson ed Elizabeth Ratcliffe hanno subito colpi simili alla testa, comprese sette lacerazioni sostenute da un trauma da corpo contundente.

Al momento dell’esumazione, l’avvocato di Michael Peterson, David Rudolf, chiese a un patologo “neutrale” del Texas di effettuare la seconda autopsia. Tuttavia, è stato eseguito dal patologo statale di Durham, la dott.ssa Deborah L. Radisch.

Nel suo rapporto, la dott.ssa Deborah L. Radisch ha concluso che le ferite di Elizabeth Ratliff erano “incompatibili con una caduta da una rampa di scale”.

Ha continuato: “Piuttosto, sono indicativi di molteplici impatti di forza contundente, sia da colpi alla testa causati da un oggetto contundente o da un colpo forzato della testa contro una superficie dura.

“È inoltre mia opinione che queste ferite siano state subite mentre la signora Ratliff era viva e siano di gravità sufficiente per aver causato la sua morte”.

Scena di morte sanguinosa

Anche la tata che ha trovato il corpo di Elizabeth Ratliff nel 1985 si è presentata al processo per omicidio di Michael Peterson e ha testimoniato ai testimoni su una grande quantità di sangue sulla scena. Anche un’amica di Elizabeth Ratliff ha testimoniato su una sanguinosa scena di morte.

Nonostante la speculazione che Peterson possa aver ucciso Elizabeth Ratliff 16 anni prima della morte di Kathleen, cosa che ha sempre fortemente negato, l’accusa nel processo di Michael Peterson non ha accusato Peterson di essere responsabile della morte di Elizabeth Ratliff.

Invece, hanno usato la sua morte come esempio di un incidente che avrebbe potuto aiutarlo a “fingere” l’incidente di Kathleen.

Alla fine, Michael Peterson è stato condannato per aver ucciso Kathleen Peterson. È stato condannato all’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale nell’ottobre 2003.

È stato rilasciato su cauzione nel 2011 in attesa di un nuovo processo. Nel 2017, ha presentato una richiesta di Alford per l’accusa ridotta di omicidio colposo, il che significa che ha ammesso che le prove contro di lui avrebbero probabilmente portato a una constatazione di colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio, ma non doveva ammettere di aver commesso il crimine.

La figlia di Elizabeth Ratliff, Martha e Margaret Ratliff, erano al fianco di Michael Peterson e credevano che fosse innocente.

La scala va in onda il giovedì su HBO Max e Sky Atlantic.

Elizabeth Ratliff bambini
Odessa Young e Sophie Turner nei panni delle figlie di Elizabeth Ratliff, Martha e Margaret.
HBO Max

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button