Divertimento

TikTok suggerisce che le scuole in Texas stanno addebitando agli studenti l’uso del bagno

“Stiamo dirigendo una scuola o un fottuto affare?” domanda l’utente di TikTok @its.rigby.bitch mentre legge ad alta voce la politica sulle tasse studentesche per un distretto scolastico del Texas.

Sebbene il pagamento delle tasse come studente sia una norma, gli articoli per cui gli studenti sembrano essere addebitati non sono normali (pensa: avere una scrivania e usare il bagno). Non mi credi? Guarda tu stesso.

L’articolo continua sotto pubblicitàFonte: Getty ImagesTikToker afferma che il distretto scolastico indipendente di Alief ha imposto una “legge sulle tasse studentesche”.

In un video di TikTok, l’utente @its.rigby.bitch ha letto ad alta voce le regole del presunto Student Fee Act e andremo in bancarotta solo a guardarlo. Nell’angolo in alto a destra dell’avviso si legge Alief Independent School District. La creatrice nota che viene dal Texas e una rapida ricerca su Google mostra che Alief è un distretto scolastico indipendente con sede nel sud-ovest di Houston.

Tuttavia, né lei né il giornale sembrano specificare se questo atto è per una scuola in particolare o per l’intero distretto.

L’articolo continua sotto la pubblicità @its.rigby.bitch

#greenscreen dawg succhia la pelle del mio cazzo wtf #school #schoolrules #bullshiit #dumbrules #alief #houston

♬ suono originale – wtf

Le sette regole elencate nell’atto elencano tutte le spese che gli studenti devono pagare per determinati privilegi durante la giornata scolastica. “Agli studenti verrà addebitato $ 1,00 ogni volta che devono utilizzare il pass per la sala, indipendentemente dal motivo”, afferma la prima regola, insinuando che le visite al bagno o all’ufficio dell’infermiera non saranno gratuite.

L’articolo continua sotto la pubblicità

La seconda regola osserva che “ci sarà una tassa di $ 1,00 per irresponsabilità” se gli studenti non portano qualcosa su cui prendere appunti (un taccuino o un Chromebook) durante la lezione.

Fonte: TikTok / @its.rigby.bitch L’articolo continua sotto la pubblicità

Ma la regola numero tre è dove le cose diventano davvero costose. La regola impone una commissione di $ 10,00 solo “per l’uso della loro scrivania”. Questa quota annuale, che deve essere pagata immediatamente, copre incidenti come rimuovere la gomma o scrivere a mano dalla scrivania.

Per non parlare del fatto che gli studenti dovranno anche pagare una quota di $ 2,00 per utilizzare il temperamatite, oltre a $ 2,00 ogni volta che non portano a scuola uno strumento per scrivere. “Sto solo comprando la matita da te a quel punto”, dice @its.rigby.bitch mentre reagisce alla regola.

Inoltre, ci sarà anche una tassa di $ 1,00 addebitata se uno studente perde un compito. Il ritardo verrà anche con una multa di $ 1,00.

L’articolo continua sotto pubblicitàFonte: TikTok / @its.rigby.bitch

Nella sezione commenti, gli utenti erano increduli: “Legalmente dobbiamo andare a scuola e loro non solo ti faranno pagare il pranzo, ma anche svolgere compiti di base?!” leggi un commento.

Un altro utente ha detto che avrebbe cercato di aggirare la commissione di $ 10,00 semplicemente facendo il proprio lavoro sul pavimento. Altri sostenevano che sarebbero semplicemente andati in una scuola diversa.

L’articolo continua sotto la pubblicità Lo “Student Fee Act” dell’Alief Independent School District è reale?

Due giorni dopo aver condiviso il video, @its.rigby.bitch ha scritto un aggiornamento nel commento. “Quindi apparentemente questo faceva parte di un incarico, ma in ogni caso, con il modo in cui sta andando questa recessione, non sarei sorpresa”, ha detto.

Ha inoltre spiegato che il compito era quello di insegnare agli studenti “sulle tasse britanniche un tempo”, tuttavia, non ha rivelato da dove avesse ottenuto queste informazioni.

Anche se immagino che questo offra un sospiro di sollievo, è un po’ strano che il foglio di lavoro stampi il nome del distretto scolastico su di esso. Il foglio di lavoro è stato indirizzato anche ai genitori e agli studenti e ha chiesto le loro firme. Si pone la domanda: è reale, e questo atto potrebbe entrare in vigore in futuro?

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button