Divertimento

Tutto da sapere sul prequel di Bridgerton della regina Charlotte

Regna sovrana nella serie Netflix e ora La regina Charlotte sarà oggetto di a Bridgerton spin off. L’anno scorso, Netflix ha annunciato un imminente prequel che approfondirà la storia delle origini del reale e presenterà alcuni personaggi familiari come Lady Danbury e Violet Bridgerton.

L’idea dello spinoff, ha condiviso il produttore esecutivo Shonda Rhimes, è venuta dal co-CEO di Netflix Ted Sarandos. “Ted ha preso il telefono e mi ha chiamato e mi ha detto: ‘Perché non facciamo uno spettacolo sui Queen Charlotte? E lo scriverai?’”, ha detto Varietà. Ha detto subito di sì: “Sono molto ossessionata dalla Queen Charlotte e la chiamo sempre la Beyoncé dello show”.

Piuttosto che prendere una pagina dai romanzi più venduti di Julia Quinn, BridgertonGli sceneggiatori hanno fatto la scelta creativa di aggiungere una versione drammatizzata del monarca nella vita reale (interpretato da Golda Rosheuvel) all’adattamento televisivo. In quanto tale, non esiste materiale di fantasia per il prequel. Tuttavia, Rhimes, che sta scrivendo e producendo esecutivamente la serie ancora senza titolo, avrà forse il primo monarca britannico nero da cui attingere.

“Molti spettatori non avevano mai conosciuto la storia della regina Charlotte prima Bridgerton l’ha portata al mondo e sono entusiasta che questa nuova serie amplierà ulteriormente la sua storia e il mondo di BridgertonBela Bajaria, capo della TV globale di Netflix, ha dichiarato a Varietà. “Shonda e il suo team stanno costruendo premurosamente il Bridgerton universo in modo che possano continuare a offrire ai fan la stessa qualità e lo stesso stile che amano”.

Nonostante non includa la regina Charlotte nei suoi libri, ha detto Quinn Oprah quotidiano che ha scritto a Rosheuvel una “lettera dei fan” dopo aver visto la sua esibizione nell’adattamento di Netflix. “Vado avanti e indietro tra il desiderio di averla effettivamente scritta nei libri e l’essere contenta di non averlo fatto, perché non so se avrei potuto fare un buon lavoro”, ha detto.

Il 23 settembre, Netflix ha rilasciato molti nuovi dettagli per il Bridgerton spinoff — compreso il suo titolo ufficiale, che è Queen Charlotte: una storia di Bridgerton. Ecco tutto quello che c’è da sapere finora.

Quando sarà il Bridgerton Premiere prequel?

Il Bridgerton Lo spinoff non ha una data di uscita, ma i fan del dramma in costume Regency hanno molti più contenuti a cui aspettarsi presto, incluso il tanto atteso Bridgerton Stagione 3 e almeno un altro ingresso in arrivo. “Pianificando e preparando tutte le prossime stagioni ora, speriamo anche di mantenere un ritmo che manterrà completamente soddisfatti anche gli spettatori più insaziabili”, ha aggiunto Bajaria nella sua dichiarazione.

Jess Brownell, che in precedenza ha lavorato a Shondaland mostra come Grey’s Anatomy, Scandaloe Pratica privataprenderà il posto dello showrunner Chris Van Dusen BridgertonLa terza e la quarta stagione. “Mentre continuiamo ad espandere il mondo di Bridgertonora abbiamo l’opportunità di dedicare ancora più dell’ovile Shondaland al Bridgerton-verse”, ha detto Rhimes in una dichiarazione, via Varietà. “Lavoriamo con Jess Brownell da oltre un decennio e da tempo desideravamo trovare il progetto giusto da mettere nelle sue mani. Quando è arrivato il momento di passare il testimone, sapevo che questa voce unica era vitale per il futuro dello spettacolo”.

Chi sarà il protagonista dello spinoff?

In un’intervista del febbraio 2022 a Tatler, Rosheuvel ha condiviso la sua risposta quando Rhimes l’ha chiamata l’anno scorso per il prequel dello spinoff. L’attore ha detto a Rhimes: “Questo è un vero momento in termini di donne anziane. Da mamma Bridgerton, che è una forte madre single, a Lady Danbury e a me, essere celebrata in questo modo è semplicemente fenomenale. Il nostro lavoro è finito”.

Oltre a Rosheuvel che indossa di nuovo la corona della regina, Adjoa Andoh e Ruth Gemmell riprenderanno anche i loro ruoli rispettivamente di Lady Danbury e Lady Violet Bridgerton. India Amarteifio interpreterà la versione più giovane della regina Charlotte che “impara a navigare nel palazzo, la ‘tonnellata e il suo imprevedibile marito, mentre cresce in uno dei monarchi più indimenticabili d’Europa”, secondo un comunicato stampa di Netflix. Corey Mylchreest interpreterà King George, il marito della regina che dopo il matrimonio deve fare i conti con i propri demoni.

Lo spettacolo darà anche ai fan uno sguardo ai giorni più giovani di Lady Danbury mentre il nuovo arrivato Arsema Thomas assume il ruolo della donna braccio destro della regina Charlotte e “luce guida”. Game of Thrones’ Michelle Fairley interpreterà anche la principessa Augusta della casata dei Dowager, determinata a mantenere la sua famiglia importante in una Gran Bretagna in continua evoluzione.

Altri annunci del cast includono Sam Clemmett come Young Brimsley, Richard Cunningham come Lord Bute, Tunji Kasim come Adolphus, Rob Maloney come il dottore reale, Cyril Nri come Lord Danbury e Hugh Sachs come un Brimsley più anziano. Secondo quanto riferito, anche gli attori britannici Katie Brayben e Keir Charles si sono uniti al cast e interpreteranno rispettivamente i personaggi ricorrenti Vivian Ledger e Lord Ledger.

Quando la serie è stata annunciata, i fan sono andati su Twitter per lanciare la propria versione del marito di Violet, Edmund Bridgerton, con l’attore Ben Barnes come suggerimento più popolare. Tuttavia, in questo momento, Netflix non ha annunciato alcun attore per una giovane Violet o Edmund.

C’è un Bridgerton Trailer prequel?

Non ancora, ma come parte dell’evento Tudum di Netflix, lo streamer ha rilasciato una prima foto e una clip delle molteplici generazioni di Bridgerton donne che parlano dello spettacolo.

Quale sarà la trama?

“Incentrato sull’ascesa alla ribalta e al potere della regina Charlotte, questo prequel in versi di Bridgerton racconta la storia di come il matrimonio della giovane regina con re Giorgio abbia innescato sia una grande storia d’amore che un cambiamento sociale”, si legge nel nuovo logline ufficiale di Netflix.

BridgertonLa seconda stagione, che segue la vita amorosa di un altro fratello Bridgerton, si tuffa più a fondo nella vita personale della regina Charlotte. E potrebbe solo aiutare a preparare la sua storia per il prequel. Dell’arco narrativo del suo personaggio nella stagione successiva, ha detto Rosheuvel Tatler, “Sono contento che continuino a portare avanti il ​​viaggio della sua vita privata, quindi non si tratta solo del glamour delle palle, ma anche di un profondo approfondimento nel suo cuore”. Potrebbe significare che lo spettacolo affronterà maggiormente la sua relazione con suo marito, re Giorgio III, oltre a prendersi cura di lui mentre vive con problemi di salute mentale. Aggiungendo che Charlotte è “così divertente da interpretare”, ha detto che adora il fatto che il “personaggio complesso” sia “malizioso, dedicato alla Corona, dedicato al pettegolezzo, allo sfarzo e alle cerimonie”.

Come ha detto Bajaria, Rhimes e il suo team stanno inventando la trama per il prequel, dato che la storia delle origini della regina Charlotte non faceva parte del canone letterario di Quinn. Potrebbero, tuttavia, attingere all’omonimo personaggio storico molto reale. Anche lei era sposata con un re Giorgio III che viveva con problemi di salute mentale. Secondo quanto riferito, la coppia nella vita reale era molto innamorata e fertile: avevano 15 figli. Apparentemente, il vero re ha anche aperto la strada ai balli delle debuttanti per celebrare il compleanno di sua moglie. Se lo spettacolo è ispirato dalla storia, forse i fan saranno testimoni della storia d’amore vorticosa della regina Charlotte.

Quinn ha anche scritto un’intera serie prequel – i libri separati del 1700 dedicati all’aristocratica famiglia Rokesby, che l’autore ha notato essere amici intimi e vicini di casa dei Bridgerton – quindi i lettori potrebbero continuare a vedere legami.

In un’intervista del maggio 2022 con TVLine, sia Andoh che Rosheuvel hanno rivelato alcuni dei primi dettagli della trama dello show, spiegando come le amicizie della regina Charlotte daranno forma al Bridgerton spin off. Andoh ha anche anticipato che l’approccio strategico alla vita di Lady Danbury sarà esplorato anche nel prequel.

“Devi elaborare una strategia… Questi tribunali non sono luoghi coccolosi e amichevoli. Sono rabbiosi e tu devi sopravvivere. Lady Danbury è arrivata a una posizione di comfort, sicurezza e status perché ha imparato a giocare e vedrai come”, ha detto Andoh.

Qualunque altra cosa il futuro potrebbe riservare a Netflix Bridgerton universo, non sembra andare da nessuna parte presto.

Questo post verrà aggiornato con il trailer, la data di uscita e ulteriori dettagli sulla trama come ulteriori informazioni Queen Charlotte: una storia di Bridgerton diventa disponibile.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button