Notizia

Video: gli ucraini lanciano bandiere russe dall’edificio dopo la vittoria di Lyman

Le truppe ucraine sono state viste lanciare bandiere russe da un edificio amministrativo di Lyman in un video virale sabato dopo la ritirata della Russia dalla città chiave.

Mosca è stata sconfitta sabato a Lyman, una città strategicamente situata nella regione di Donetsk, dopo più di sette mesi di combattimenti. Il 24 febbraio il presidente russo Vladimir Putin ha lanciato la sua “operazione militare speciale” in Ucraina. Il Cremlino sperava in una rapida vittoria contro il suo vicino dell’Europa orientale, ma l’Ucraina ha risposto con uno sforzo di difesa più forte del previsto.

Negli ultimi mesi, l’Ucraina ha lanciato controffensiva a Kharkiv e Kherson cercando di rivendicare il territorio occupato dalla Russia, rivendicando migliaia di miglia quadrate nel mese di settembre. Di fronte a perdite crescenti, Putin ha ordinato una mobilitazione militare parziale per aggiungere 300.000 soldati e regioni dell’Ucraina illegittimamente annesse, inclusa Donetsk, che include Lyman.

Nonostante gli sforzi di Mosca per intensificare le sue operazioni militari, non sono stati in grado di mantenere il controllo di Lyman, che è stata utilizzata come hub di trasporto russo durante l’invasione. Sabato, i funzionari russi hanno confermato di essersi ritirati dalla città verso “linee più vantaggiose”, ha affermato il ministero della Difesa del Paese. Nel frattempo, Kiev ha detto che le sue truppe stavano circondando 5.000 soldati di Putin.

La bandiera ucraina sostituisce la bandiera russa a Lyman
Sopra, un ragazzo è visto tenere la bandiera ucraina a Kiev il 21 agosto. I soldati ucraini hanno sostituito le bandiere russe in un edificio amministrativo di Lyman con bandiere ucraine sabato dopo aver costretto le truppe russe a ritirarsi dal principale snodo dei trasporti.
Alexey Furman/Getty Images

Il video pubblicato su Twitter sabato mostrava gli ucraini che lanciavano bandiere russe, oltre a bandiere della Repubblica popolare di Donetsk, dalla cima di un edificio amministrativo a Lyman.

Dopo aver lasciato cadere la bandiera russa, continuano ad issare la bandiera ucraina, gesto simbolico della loro vittoria nella bonifica della città.

Il video è stato visto circa 80.000 volte sabato sera.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pubblicizzato la bandiera ucraina “già” a Lyman in un post di Facebook rivolto al paese sabato in cui ha denunciato i referendum tenuti nei territori occupati dalla Russia per unirsi alla Russia. Gli Stati Uniti hanno definito questi referendum una “finzione”. Zelensky ha anche promesso che le sue truppe avrebbero continuato a liberare altre città che erano state sotto l’occupazione russa.

“Durante questa settimana, c’erano più bandiere ucraine nel Donbas”, ha detto. “Sarà ancora di più in una settimana”.

Leggi di più
  • Putin non ha “niente da manovrare” in Ucraina mentre la Russia fugge da Lyman: il gen.
  • Il video delle truppe ucraine che ballano prima della vittoria di Lyman è stato visualizzato 1,6 milioni di volte
  • L’incompetenza burocratica della Russia rischia di minare l’annessione di Putin: ISW

Il presidente ucraino ha affermato che a Lyman sono “ancora in corso combattimenti”, ma “non c’è traccia di pseudo-referendum”. Altri video online mostravano soldati ucraini che appendevano la loro bandiera altrove a Lyman.

Nel frattempo, Ramzan Kadyrov, capo della regione russa della Cecenia, ha invitato Putin a condurre un attacco nucleare dopo la sconfitta. In un post di Telegram ha scritto: “Occorre adottare misure più drastiche, fino alla dichiarazione della legge marziale nelle zone di confine e all’uso di armi nucleari a basso rendimento. Non è necessario prendere ogni decisione con un occhio di riguardo al Comunità dell’America occidentale – lo ha già detto e ha fatto molto contro di noi”.

Settimana delle notizie ha contattato i ministeri della difesa ucraino e russo per un commento.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button