Divertimento

Warriors Curry risponde dopo che Grizzlies Brooks ha insultato l’intera squadra

Ads

Getty Stephen Curry n. 30 dei Golden State Warriors effettua un tiro da tre punti contro Dillon Brooks n. 24 dei Memphis Grizzlies durante il secondo quarto della gara sei delle semifinali della Western Conference dei playoff NBA 2022 al Chase Center il 13 maggio 2022 a San Francisco, California. (Foto di Ezra Shaw/Getty Images)

I Golden State Warriors hanno mandato i Grizzlies a fare i bagagli venerdì sera, ma anche in caso di sconfitta, la guardia di Memphis Dillon Brooks non smette di parlare.

I Dubs hanno concluso la stagione dei Grizzlies con una vittoria per 110-96 in gara 6 al Chase Center di San Francisco il 13 maggio. Dopo la sconfitta, un ribelle Brooks ha parlato con i giornalisti ed ha esclamato che la sua squadra stava “venendo” per i Warriors, che ha poi ha continuato descrivendo come “invecchiare”.

“Sanno che verremo ogni singolo anno”, ha detto Brooks, per Sam Amick di The Athletic. “Siamo giovani e loro stanno invecchiando. Sanno che verremo ogni singolo anno”.

Parlando anche dopo la partita, il playmaker di Dubs Steph Curry ha riso dei commenti di Brooks, citando una dichiarazione separata fatta dalla guardia dei Grizzlies all’inizio della stagione.

“Ha detto un sacco di cose pazze”, ha detto Curry. «Si definiva già una dinastia, quindi devi capire. Al prossimo round. Finali della Western Conference, siamo tornati. Andiamo!”

Le ultime notizie su Warriors direttamente nella tua casella di posta! Unisciti alla newsletter di Heavy on Warriors qui!

Brooks ha insultato Dubs Wing mentre si riferiva ai Grizzlies come “Dynasty”

Andre Iguodala, attaccante dei GettyGolden State Warriors, salterà almeno l’inizio delle finali della Western Conference a causa di un persistente infortunio al collo.

L’ironia dei commenti di Brooks è che i Warriors sono in realtà nel mezzo di un movimento per invecchiare. Nelle ultime due stagioni, la squadra ha redatto tre scelte della lotteria al centro James Wiseman, all’attaccante Jonathan Kuminga e alla guardia Moses Moody, tutti protetti dal front office quest’anno nonostante le pressioni per fare uno scambio per un veterano con l’obiettivo di vincere in il presente.

Non è stata la prima volta che Brooks ha fatto una dichiarazione sconcertante in questa stagione, un fatto a cui ha alluso Curry nella sua risposta sopra descritta. Alla fine di marzo, dopo una vittoria casalinga dei Grizzlies sui Warriors, Brooks ha chiamato Andre Iguodala per essersi fatto strada con la forza da Memphis a seguito di uno scambio che lo ha mandato lì due stagioni fa. Durante il suo sfogo, Brooks ha definito i Grizzlies una “dinastia”, nonostante non avesse mai vinto una serie di playoff come attualmente costruita.

“Avevamo tutti la visione e lui no, il che è perfetto”, ha detto Brooks del gregario dei Warriors. “Rimandalo dai Warriors e lascia che faccia le sue cose laggiù.”

“Fin dall’inizio, stavamo facendo crescere la base. Avevamo una base e continuavamo a costruire, costruire e costruire”, ha continuato Brooks. “Altri ragazzi sono saliti sul treno e siamo stati in grado di creare qualcosa del genere e continuare a costruire questa dinastia”.

La serie di Brooks contro il Golden State definita da molteplici giochi sporchi

Gary Payton II (a destra) dei GettyGolden State Warriors festeggia con Steph Curry dopo una vittoria della stagione regolare sui Phoenix Suns.

Non erano solo le parole di Brooks ad essere offensive durante le semifinali della Western Conference. Le sue azioni furono considerevolmente peggiori e di gran lunga più pericolose.

PlayDillon Brooks sul fallo che ha ferito Gary Payton II#nba #nbahighlights #nbahighlightstoday2022-05-09T23:08:59Z

L’NBA ha rimbalzato Brooks da Gara 3 dopo averlo espulso a metà della gara precedente a seguito di un tiro a buon mercato su Gary Payton II. Brooks ha concluso la post-stagione della Golden State guard dopo essersi preso un colpo in faccia durante un contropiede in Gara 2. Payton ha tentato di fermare la caduta, fratturandosi il gomito nel processo.

Poi verso la fine della prima metà di gara 6 venerdì sera, gli arbitri hanno colpito Brooks con un fallo flagrante per aver spinto Curry nella parte posteriore durante un gioco per una palla vagante e averlo fatto cadere a terra.

PlayDillon Brooks ha subito un flagrante fallo di 1 per aver spinto Steph Curry✔️Iscriviti a ESPN+ espnplus.com/youtube ✔️ Scarica l’app ESPN: espn.com/espn/apps/espn ✔️Iscriviti a ESPN su YouTube: es.pn/SUBSCRIBEtoYOUTUBE ✔️ Iscriviti all’NBA su ESPN su YouTube: bit.ly/SUBSCRIBEtoNBAonESPN ✔️ Guarda ESPN su YouTube TV: es.pn/YouTubeTV2022-05-14T03:45:02Z

Le azioni di Brooks durante tutta la serie sono state sporche, sia per definizione che in base alle punizioni inflitte dalla lega. Anche la sua valutazione dell’età collettiva di Golden State era almeno in qualche modo fuori base. Tuttavia, Brooks aveva una cosa giusta. I Grizzlies sono una squadra giovane e in arrivo, e i prossimi anni dovrebbero ospitare una serie di incontri competitivi tra Golden State e Memphis al loro interno.

Per il resto della postseason 2022, tuttavia, Brooks e i suoi compagni di squadra guarderanno da casa. I Warriors, invece, apriranno le finali della Western Conference mercoledì 18 maggio contro i Phoenix Suns oi Dallas Mavericks. La partita 7 di quella serie si giocherà domenica 15 maggio alle 17:00 Western Standard Time su TNT.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button